cdd luogo 1140x450 nonantola cooperativa

Cooperative alimentari

Nel secondo dopoguerra il cambiamento più vistoso dell’economia modenese riguarda l’agricoltura: gli addetti diminuiscono sensibilmente con la scomparsa della mezzadria, ma la produttività registra un incremento significativo soprattutto nelle zone dell’Alto Panaro, a più tipica vocazione agricola.

Nel dopoguerra il clima della ricostruzione risulta favorevole alla cooperazione che, secondo gli economisti, poteva ovviare alla frammentazione delle attività produttive derivanti dall'esiguità delle dimensioni aziendali; le cooperative erano viste inoltre come uno strumento efficace per riparare ai danni della guerra, devastante non solo per la popolazione, ma anche per strutture produttive del territorio.
Le trasformazioni nel settore agricolo e in quello preposto alla lavorazione dei suoi prodotti danno origine al comparto agroalimentare nel quale la cooperazione agricola assume un ruolo sempre maggiore e nel quale le donne rappresentano la componente innovativa, essendo avviato nella regione emiliano-romagnola il processo di femminilizzazione delle campagne nel decennio 1950-1960.
A Nonantola il primo insediamento industriale è rappresentato dalla Cantina Sociale fondata nel 1913 dall'avvocato modenese Gino Friedmann, sindaco di Nonantola tra il 1922 e il 1926, per la raccolta e la lavorazione comune delle uve prodotte dai soci. Dal 1920 si aggiungono alla lavorazione delle uve quelle del pomodoro e della frutta, coltivati nella campagna circostante per la realizzazione di conserve da distribuire nel mercato locale, ma che negli anni del conflitto sono destinate all'esercito tedesco.
La lavorazione sociale dei prodotti agricoli della zona si svolge fino agli anni ’80 e comporta la realizzazione di fabbricati destinati alla lavorazione industriale e l’impiego di manodopera femminile che chiede di potersi specializzare per compiere le mansioni più tecniche, come trattorista, potatrice, agronoma.

 

Cooperative alimentari
Via Fossa Signora
41015, Nonatola (Modena)

LE DONNE - Cooperative alimentari