placeholder

Lavoro agricolo e domestico

L’immediato dopoguerra pone i lavoratori della terra di fronte alla necessità di effettuare tutti i lavori indispensabili per ricominciare la produzione anche sui terreni incolti e far fronte così alla disoccupazione.

Chi non è proprietario della terra deve sottostare spesso ad alcune consuetudini, come quella delle regalie, un «dono obbligatorio» nei confronti dei proprietari dei fondi che pesa soprattutto sulle spalle delle donne che curano l’allevamento degli animali da cortile e traggono risorse utili alla famiglia dalla vendita dei prodotti del pollaio.
La donna resta dunque una figura chiave della struttura economica nella famiglia contadina: oltre alla fatica delle incombenze casalinghe, la gestione dell’orto familiare e l’allevamento di piccoli animali le impegna per tutta la giornata.

LE DONNE - Lavoro agricolo e domestico