placeholder

COOPERATIVA RANGONI

Nel secondo dopoguerra l’economia del settore primario si modifica a causa della scomparsa della mezzadria e della conseguente riorganizzazione nei settori della lavorazione dell’uva e del latte che vede i mezzadri imporre modifiche agli statuti dei caseifici e delle cantine sociali. 

TESTIMONIANZE

In questo modo i contadini possono diventare soci nelle nuove cantine e nei caseifici fondati su basi cooperative, dove conferiscono i loro prodotti ottenendo vantaggi e sensibili remunerazioni.
Si viene in questo modo a consolidare uno dei fondamentali settori produttivi dell’economia modenese che, a differenza di altre regioni, riesca ad evitare la marginalizzazione dell’agricoltura rispetto al settore industriale.
Negli anni ’50 anche la lavorazione delle carni suine e bovine si impone nella provincia modenese e si espande affinando l’attività dei salumifici e favorendo la nascita di grandi aziende di macellazione e distribuzione a livello nazionale e internazionale.

COOPERATIVA RANGONI
Cooperativa Rangoni
41030, Bastiglia (Modena)