cdd luogo 1140x450 manifattura tabacchi

Manifattura Tabacchi

La Manifattura Tabacchi di Modena è inaugurata nel 1600 e rimane attiva fino alla fine del 1900. 

TESTIMONIANZE

L’articolato opificio, situato all'interno della cerchia murata della città di Modena e opera di noti progettisti, costituisce nel suo complesso un importante esempio di architettura industriale otto-novecentesca e una significativa testimonianza storica come tipico modello dell'attività manifatturiera dell'epoca ed è pertanto di interesse architettonico e storico testimoniale.
Nella fabbrica la manodopera impiegata è prevalentemente forza lavoro femminile: le operaie iniziano ad essere definite “paltadori” poiché lavoravano nell'Appalto del tabacco, un termine ancora oggi diffuso perché moltissime famiglie modenesi hanno avuto familiari che lavoravano in quell'opificio vicino alla stazione.
Agli inizi del ‘900 la Manifattura è la maggiore realtà industriale modenese con quasi mille operaie (90% donne) e questa predominante presenza femminile porta all'istituzione del "baliato", ossia all'apertura di un locale predisposto per l'accudimento dei figli delle lavoratrici, oltre all'installazione di nuovi impianti di illuminazione e ventilazione, all'infermeria e al refettorio.

Manifattura Tabacchi
Via della Manifattura Tabacchi
41121, Modena (Mo)