IMG 0380
IMG 0380

Donne a Modena: #segni sulla città

Percorsi itineranti cittadini

La proposta, pensata per la scuola secondaria di primo e secondo grado, intende promuovere la conoscenza della società modenese dagli inizi del '900 fino ai primi anni della Ricostruzione, attraverso i luoghi segnati dal lavoro e dalla presenza femminile, quali testimonianze delle tappe più significative dei cambiamenti culturali e sociali che hanno accompagnato donne e uomini nel passaggio da sudditi a cittadini.

Sono previsti un incontro con i docenti finalizzato alla presentazione dei due percorsi e della documentazione utilizzata nella narrazione (durata: 1,30 h) e una visita guidata a scelta tra due percorsi (durata: 2 h).

Percorso 1 - DALLA MONARCHIA ALLA REPUBBLICA

Camminata attraverso i luoghi del lavoro e della partecipazione femminile con partenza dalla Stazione ferroviaria per rivivere le emozioni dei treni della felicità: una grande azione di solidarietà promossa dall'Unione donne italiane. Alla Manifattura Tabacchi si conosceranno le istanze di emancipazione delle tabacchine e le loro lotte per il lavoro e i servizi. In via Saragozza, presso l'Istituto Magistrale Sigonio, si affronterà il tema dell'alfabetizzazione. Si raggiungerà via Francesco Selmi, sede dell'Educandato San Paolo che accoglieva bambine orfane e bisognose, aiutandole a imparare un mestiere. Ultima tappa, il Palazzo comunale simbolo della partecipazione politica dei cittadini e delle cittadine.

Percorso 2 - CAMMINATA PER LA LIBERTA' E I DIRITTI

Camminata tra luoghi reali e simbolici, teatro di azione dei Gruppi di difesa della donna. Dalla Stazione ferroviaria dove le donne, dopo l'8 settembre, aiutano i soldati sbandati a scappare alla cattura; alla Casa delle ex mondariso, in viale Monte Kosica, si affronterà il tema del reclutamento delle mondine e degli scioperi contro le requisizioni del riso. All'ex Ippodromo, protagoniste saranno le azioni di contrasto alla strategia del terrore fascista; presso il Palazzo comunale il racconto si concentrerà sulle manifestazioni per il sabotaggio delle fabbriche per evitare i bombardamenti. Alla Prefettura si rivivranno le proteste per la carenza di cibo e al Teatro Storchi le azioni per recuperare viveri da distribuire alla popolazione. Ultima tappa in via San Vincenzo nella sede della brigata Gap W. Tabacchi, per approfondire le attività a sostegno delle formazioni partigiane.

I percorsi, gratuiti per le prime 10 classi che si prenotano, sono realizzati nell'ambito degli Itinerari Scuola/città 2017/2018 di Memo e sono prenotabili da lunedì 11 settembre sul sito MEMOhttp://mymemo.comune.modena.it/itinerari/ - tel. 059 2034318

ESITI

A conclusione dell'anno scolastico 2017/2018 risultano realizzati 10 percorsi. Gli itinerari sono stati condotti dalla dottoressa Paola Gemelli e hanno trovato un ottimo riscontro tra tutte le scuole che hanno partecipato. Hanno aderito le classi 4N, 4P, 3G, 3M, 4B, 4C, 3P, 4H dell' Istituto P.S.S.C.A. "Cattaneo-Deledda" di Modena e le classi 2B e 3B della scuola secondaria di 1° grado "Carducci" di Modena. Al termine del progetto l'Istituto "Cattaneo-Deledda" ha approfondito le tematiche affrontate e prodotto materiali sull'iniziativa: DONNE A MODENA - ISTITUTO CATTANEO DELEDDA

 

donne a modena cattaneo deledda2

 

Referente:
Natascia Corsini
tel. 059 451036
biblioteca@cddonna.it