cdd luogo 1140x450 fonderia corni

Fonderia Corni

La Fonderia Corni è nata come fabbrica di serrature nel 1907, fondata da Fermo Corni, grande proprietario terriero che, per ovviare alla necessità di importare operai specializzati e tecnici da Austria e Germania per la fabbricazione di componenti meccanici, promuove l'istituzione di una scuola tecnica a Modena, la Regia Scuola Operaia Popolare, che dal 1921 apre i corsi, attivata anche con i contributi degli Enti Locali e dello Stato.

 

 

Grazie a questo istituto scolastico tra gli anni Trenta e Quaranta del '900 a Modena sono già disponibili lavoratori specializzati pronti a soddisfare le richieste delle nuove industrie che erano sorte, come la Fiat Grandi Motori, la Maserati Alfieri, la Auto avio costruzioni di Enzo Ferrari, la Padana e la Carrozzeria Orlandi.
Nel corso degli anni fino allo scoppio della Seconda guerra mondiale la Fonderia allarga la produzione a veicoli, macchine agricole e dispositivi meccanici per le Ferrovie dello Stato e lavora per diverse ditte con licenza di fornire pezzi di ricambio. Le maestranze impiegate sono circa 1450/1480 con una presenza femminile del 45%.
Nel periodo bellico le commesse statali potenziano il settore meccanico e ne consentono una crescita significativa, tale da permettere a Modena di divenire il terzo polo industriale sulla via Emilia dopo Bologna e Reggio Emilia.
Nell'immediato dopoguerra la Fonderia allaccia rapporti con la Fiat Auto, inizia la produzione dei cilindri Piaggio per lo scooter Vespa e lavora per Lamborghini e Bianchi. Cessa la sua attività nel 1991.

 

Fonderia Corni, progetto della classe IV F Liceo Wiligelmo nel percorso di Alternanza scuola Lavoro al CDD (dal 7/05 all'11/05). Studenti: Barberini Patrizia, Albieri Sara, Lanci Chiara Laetitia, Miana Matilde, Ragni Maria Luisa.

https://issuu.com/cittadine/docs/serrature_corni.pptx

Fonderia Corni
Via Manfredo Fanti ang. Via delle Suore
41122, Modena (Modena)

LE DONNE - Fonderia Corni